RESTAURO DEL MURALES “MARCIA DELLA FAME”, A CURA DELLE CLASSI TERZE

Nelle giornate del 3 e del 4 giugno 2016 le classi 3A e 3B del Liceo Scientifico di San Bartolomeo in Galdo, coadiuvate dalla professoressa Laura Papa (Arte) e dai professori Antonio Russo e Pasquale Russo (Matematica), ha effettuato un ponderoso lavoro di restauro del murales “Brigada Vientos del Pueblo”. Il progetto si colloca nel monte ore relativo all’alternanza Scuola-Azienda. I caratteristici murales sono stati realizzati nel 2010 dalla locale associazione Arci. Il progetto di recupero nasce, appunto, dalla partnership tra l’associazione (al lavoro vi erano anche alcuni suoi soci) ed il “Medi-Livatino”. Come detto, i ragazzi hanno il compito di restaurare questi murales, in particolare quello sottostante il convento. Dalla pagina wikipedia dell’Associazione leggiamo: “Il comitato ‘Brigada Vientos del Pueblo’ nel febbraio 2010 venne in possesso del documentario del regista, giornalista, drammaturgo e intellettuale italiano Ugo Gregoretti, intitolato “Vientos del Pueblo-Gli Inti-Illimani nel Sannio e nel Matese”. In questo filmato viene seguito il tour musicale del 1976 del gruppo storico degli Inti Illimani, nel Sannio e nel Matese e viene fatta una panoramica dei paesi presenti in quelle zone (tra i quali Pontelandolfo e Benevento). In seguito, il documentario venne consegnato agli insegnanti e agli studenti del Liceo Scientifico “Enrico Medi” di San Bartolomeo in Galdo, tra cui si ricorda il prezioso impegno del professore Antonio Russo e venne fatto uno studio approfondito di quel momento storico. L’idea della creazione di un murale nel 1976 si ebbe con il ritrovamento di alcune foto nella Sede del lavoro di San Bartolomeo in Galdo, in cui viene raffigurata la ‘Marcia della Fame’. Questo episodio risale a 20 anni prima, precisamente alla Domenica delle Palme del 14 aprile 1957, quando venne organizzata una manifestazione di numerosi braccianti di San Bartolomeo in Galdo e dei paesi limitrofi, che si misero in marcia per andare a Roma per testimoniare la loro povertà sotto le finestre del Parlamento italiano. La polizia venne a sapere di questa marcia contadina e dopo pochi chilometri i braccianti vennero bloccati, picchiati e la marcia fallì. Così il fenomeno dell’emigrazione aumentò e con il passare del tempo questo episodio venne dimenticato. Gli Inti Illimani in quegli anni erano in tour da diversi anni in Italia, non potendo rientrare in Cile a causa della dittatura di Pinochet. Il loro tour del 1976 nel Sannio e nel Matese li portò a venire a San Bartolomeo in Galdo e venne realizzato in poche ore, nella zona del Convento Frati Minori, un murale ispirato alla ‘Marcia della Fame’ grazie ai componenti del gruppo”.

DSCN3969 DSCN3995 DSCN3996

DSCN3943 DSCN3955 DSCN3998

Advertisements

Informazioni su iislivatino

Istituto di Istruzione Superiore di San Marco dei Cavoti - BN
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...