LONDRA, UN’EMOZIONE PER SEMPRE

(Matilde Palumbo, Cristiana Carolla, Daniela Moffa e Martina De Tommasi) – Andare a Londra è stata una di quelle esperienze che non si può davvero dimenticare. Molte di noi ragazze in viaggio per il Regno Unito hanno provato per la prima volta l’emozione di salire su un aereo e, vedere allontanarsi Napoli illuminata, ha costituito la vera e propria consapevolezza che il nostro sogno finalmente si sarebbe avverato. Come le luci della notte che si potevano ammirare dagli oblò anche i nostri occhi brillavano di felicità e per tutto il viaggio non era possibile far altro se non pensare alla settimana che avremmo vissuto nella magnifica Londra, rivelatasi al di sopra di qualunque aspettativa. A stupefarci sono state le piazze immense circondate da palazzi e monumenti, i parchi, come il St. Jame’s Park e l’Hyde Park, ricchi di fiori bellissimi e ponticelli che donavano a tutto ciò che vi era intorno un non so cosa di magico, le stradine delimitate da abitazioni di una bellezza infinita, che apparivano come casette delle bambole ai nostri occhi, con le scalette e coloratissimi fiori sull’ingresso. Queste strade, tra le quali alcune famosissime come “10 Downing Street” (residenza e sede del Primo Ministro del Regno Unito), conducevano alle bellezze londinesi come “the St. Paul’s Cathedral”, “the British Museum” e “the National Gallery” per la descrizione delle quali è difficile utilizzare le parole adatte: bellezze artistiche fondamentali per la formazione della cultura di uno studente del Liceo Classico, a confronto con il museo di arte moderna “Tate Modern Gallery” dalle particolari espressioni estetiche. Emozioni forti non sono mancate neanche nell’ammirare “the Tower Bridge”, la Torre di Londra, la tipica meraviglia londinese “the Big Ben”, e il Buckingham Palace, dove persino il sorriso inaspettato di una guardia inglese ha contribuito a rendere indimenticabile quel momento. La visita al Parlamento in seduta di lavoro non solo è stata motivo di eccitazione ma il minor numero di posti rispetto al Parlamento italiano è stato anche motivo di riflessione sulla politica italiana. Non sono mancati momenti di maggiore divertimento come la visita all’Hard Rock Café e la visione panoramica di tutta Londra dal London Eye. È stata una settimana magnifica, accompagnata anche dal bel tempo (nonostante Londra sia conosciuta anche come città della pioggia), dove incontrare persone dalla grande gentilezza anche nel caos ci ha fatto sentire a nostro agio in ogni momento. È stato un viaggio in cui l’obbiettivo fondamentale non è stato solo quello di avere una maggiore consapevolezza della lingua inglese attraverso le lezioni mattiniere nella “British International School”, ma anche quello di acquisire indipendenza e controllo di sé stessi. Dopo questa fantastica avventura possiamo confermare che Londra è davvero la città dei sogni.
Noi tutti ringraziamo di vero cuore la nostra professoressa Rosanna Tremonte, che ha curato con grande dedizione i dettagli del viaggio e ci è stata accanto in questa meravigliosa avventura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Informazioni su iislivatino

Istituto di Istruzione Superiore di San Marco dei Cavoti - BN
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...