ALLA FONDAZIONE JACOCCA “LETTURE E CONCERTO PER LA SHOAH”

rosa

(Nadia Pellino – Mariaconcetta Belperio) – Tutti abbiamo il diritto e il dovere di ricordare. Ricordare per non negare; ricordare perché la storia insegna; ricordare perché uomini, donne e bambini senza colpa sono stati torturati e brutalmente uccisi. Sono ormai alcuni anni che nel nostro Paese si celebra il 27 gennaio come giornata della memoria, ricordo di una tragedia che sembra tanto lontana, ma che in realtà risale solo a poco più di mezzo secolo fa: la Shoah. Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche sfondarono i cancelli di Auschwitz e liberarono i pochi prigionieri rimasti vivi. Per questo è stata scelta proprio questa data.“Shoah” in ebraico significa “annientamento” e indica i crimini commessi contro la comunità ebraica. In occasione di questa ricorrenza, nel giorno 28 gennaio 2014 i ragazzi del Liceo Classico “Rosario Livatino”, coordinati dalla docente di storia e filosofia, Lucia Gangale, hanno contribuito a mantenere vivo il ricordo di questo atroce genocidio. Nella sede della Fondazione Iacocca, si è svolto l’evento “Concerto e Letture per la Shoah”. Durante lo svolgimento, le studentesse Marzia Maddalena al flauto traverso e Ivana Pagnano al violino, accompagnate dalla tastiera della professoressa, hanno eseguito alcuni brani di Nicola Piovani, John Williams, Era e Yuruma, che hanno suscitato tanta commozione nei presenti. In seguito si sono tenute le letture tratte da alcuni frammenti di testimonianze dei sopravvissuti, eseguite da: Antonella Fabbricino, Ilaria Cilenti, Valeria Pietrafesa, Loredana Piteo, Arturo Borrillo, Cristiana Carolla, Giulia D’Arcangelo, Imma Ruggiero, Michele Pomarico e Gessica Autore. L’evento è stato presentato da Sara Bianco. La manifestazione si è conclusa con la proiezione del film “Hotel Meina”, di Carlo Lizzani e tratto dall’omonimo saggio storico di Marco Nozza, che racconta di un eccidio silenzioso di ebrei realmente accaduto, alloggiati proprio nell’Hotel  Meina, i quali dopo essere stati scoperti, furono uccisi, e i loro corpi furono gettati nel lago Maggiore.

Annunci

Informazioni su iislivatino

Istituto di Istruzione Superiore di San Marco dei Cavoti - BN
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...