Serata di letture e cortometraggio nel centro storico di Pesco Sannita

La nostra docente di Storia e Filosofia, prof.ssa Lucia Gangale, nella serata di ieri ha tenuto delle letture di passi tratti dalle sue opere presso la sala consiliare del Comune di Pesco Sannita, nell’ambito della rassegna “Pesco al borgo”, seconda edizione, che prevede incontri culturali, degustazioni, musica, concerti, visite al centro storico ed alla Torre recentemente ristrutturata. Hanno portato il loro saluto il sindaco Antonio Michele ed il vicesindaco Nicola Gentile, che hanno provveduto ad allestire la sala in maniera accurata, con tanto di addobbo floreale, tovaglia di raso rosso al tavolo dei relatori, maxi schermo per la proiezione del cortometraggio del nostro Istituto “Terra di Fortore”, che ha riscosso convinti applausi da parte del pubblico intervenuto. Il vicesindaco Gentile ha brevemente ripercorso la carriera professionale ed il percorso letterario della Gangale, mentre il sindaco Michele ha rimarcato l’importanza di tali momenti di incontro e di cultura con la popolazione, anche e soprattutto nell’ottica della sinergia tra le varie realtà locali del Sannio, auspicando inoltre un prosieguo nella collaborazione con la docente. E’ intervenuto anche l’assessore alla cultura, Carmine Gianquitto. Dal canto suo la professoressa ha ringraziato gli amministratori per avere inserito l’incontro in una cornice di grande fascino e suggestione come quella del centro storico di Pesco Sannita, per il quale è stato effettuato un imponente lavoro di recupero, nonché all’interno di un evento di grande richiamo come il Pescoinfesta, uno dei tanti che caratterizzano la vita di questa piccola e laboriosa comunità, dove, come lei stessa ha ricordato, ha anche alcuni amici.
Le letture si sono snodate tra tematiche varie, unite dal filo rosso della ricostruzione storica e della narrazione di ambienti ed atmosfere della provincia italiana, fino a toccare il tema della globalizzazione e della comunicazione massmediale. Si è così passati dalla storia del capobrigante pagoveianese soprannominato “Garibaldi” al terremoto del 1962, con devastazioni correlate; da racconti di storie delle Langhe a quelle di esperienze sul Lago Maggiore; da squarci di storia di radio, televisione e fotoreportage (l’autrice ha parlato di Steve McCurry, il fotografo della “Ragazza afghana”) a modi e stili di vita nei ruggenti anni Sessanta, Settanta e Ottanta, quando la crisi attuale sembrava un’utopia e comunque era molto di là da venire.
Al termine della serata ai partecipanti è stato offerto un ricco bouffet, allestito sullo spiazzo antistante la sala consiliare, con tanto di spumante beneaugurante. Nel corso della serata sono state distribuite numerose copie della nostra rivista di Istituto, “Il Provenzale”, una delle quali campeggiava anche trini e merletti appoggiati su una panchina in legno, collocata all’ingresso del centro storico dal punto in cui partivano le degustazioni. La Gangale ha anche ricordato di essersi occupata come cronista della realtà di Pesco, mentre gli amministratori hanno ricordato che essa ha effettuato anche un’escursione didattica con i ragazzi della scuola proprio nel centro storico di Pesco Sannita.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Informazioni su iislivatino

Istituto di Istruzione Superiore di San Marco dei Cavoti - BN
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...